Tour Ecuador Trekking Andino

Tour privato a richiesta, minimo 2 partecipanti, partenze tutte le settimane.
Trasporti privati con autista.
Guida parlante italiano in base alle richieste dei partecipanti.
Estensione finale alle Galapagos a richiesta.

Cotopaxi Ecuador

Tour Ecuador Trekking Andino Mashipura Viajes

Le Ande sono meravigliose montagne da visitare. In Ecuador sono verdeggianti fino a m.4000 s/m e offrono escursioni ai rifugi dei ghiacciai su comodi sentieri fino a quote attorno ai m. 5000 s/m godendo di un clima abbastanza mite grazie al fatto che questo Paese si trova sulla linea dell'equatore. Questo tour e' dedicato a chi ama le escursioni in montagna e vuole conoscere da vicino alcune dei luoghi più spettacolari delle Ande dell'Ecuador con trekking con un livello di difficoltà medio. Ma si visiteranno anche le città coloniali di Quito e Cuenca, per rendere questo tour in Ecuador un'esperienza di viaggio completa.
Alla conclusione del tour chi lo desidera potrà inoltre raggiungere l'arcipelago delle Galapagos completando così un meraviglioso viaggio naturalistico.

OPZIONE TOUR “SU MISURA PER VOI”
Desiderate arricchire il vostro viaggio in Perù inserendo piu' giorni, alcuni tour in piu' o cambiando la categoria degli hotel?
Nessun problema, siamo a vostra disposizione per elaborare un tour creato su misura per voi.

  • Quote e informazioni

    QUOTA
    La quota è di USD 2.140 per persona in camera doppia o matrimoniale.

    LA QUOTA COMPRENDE
    - Tutti i pernottamenti e le colazioni
    - Tutti i trasferimenti con mezzo privato e autista
    - Tutte le escursioni previste dal programma
    - Il biglietto del treno

  • Hotel previsti

    HOTEL PREVISTI
    - Quito: La casa Sol
    - Tigua: Posada de Tigua
    - Parco Nazionale Cotopaxi: Tambopaxi
    - Baños de Agua Santa: Hotel La Floresta
    - Alausi: La Quinta
    - Cuenca: Hotel Inca Real
    - Guayaquil: Grand Hotel Guayaquil

Mashipura Ecuador Trekking Andino 2018

Programma

Quito Ecuador

1° GIORNO: PARTENZA - VOLO - QUITO
Partenza e volo. Arrivo a Quito, accoglienza da parte di un nostro incaricato e trasferimento privato in hotel.
Quito, la capitale dell'Ecuador, si presenta ai suoi visitatori con un centro coloniale di grande bellezza e fascino mentre nella parte moderna la città offre anche un ambiente allegro e piacevole, molto internazionale.
Tempo indicativo di percorrenza: aeroporto – hotel 50 minuti.

2° GIORNO: QUITO
Giornata libera. Trasporto privato e guida parlante italiano a richiesta.
Se il tempo è sereno è molto godibile l'escursione al teleferico panoramico non lontano dal centro e raggiungibile anche in taxi. Si raggiungono i m.4100 s/m sul vulcano Pichincha da dove si gode di uno spettacolo meraviglioso sulle cime delle montagne e dei vulcani andini che circondano Quito.
L'atmosfera del centro coloniale riporta invece agli anni della conquista spagnola: le chiese dei Gesuiti, Francescani, Dominicani, le piazze, il palazzo del Presidente della Repubblica, la Calle la Ronda. Il centro di Quito, ormai perfettamente restaurato, è stato dichiarato Patrimonio dell'Umanità dall'Unesco.

3° GIORNO: OTAVALO – LAGUNE DI MOJANDA
Partenza alle 8.00 con mezzo privato e autista per iniziare l'escursione verso la verde provincia di Imbabura. Lungo il percorso se il tempo sarà sereno si potranno vedere le cime dei vulcani Cayambe, Imbabura e Cotacachi. Superato lago S. Pablo si arriva a Otavalo. Il villaggio è interessante per la Plaza de Los Ponchos, un grande mercato artigianale molto amato da chi desidera acquistare abbigliamento in lana, gioielli, sculture e ogni possibili oggetto proveniente dalla produzione locale.
Nel pomeriggio chi lo desidera può raggiungere assieme all'autista le lagune di Mojanda. Distano da Otavalo circa 40 minuti.
A Mojanda sarà possibile effettuare una prima escursione a piedi sul comodo sentiero che conduce dal primo al secondo lago. L'altitudine è di circa m. 3800 s/m e questa prima passeggiata permette di proseguire un giusto e progressivo programma di acclimatazione all'altitudine.
Le lagune offrono un primo assaggio del “paramo andino”, l'ambiente di alta montagna di queste regioni.
Ritorno a Quito per l'ora di cena.
Tempo indicativo di percorrenza: Quito – Otavalo; 2 ore e 30 minuti più le eventuali soste.

Quilotoa Ecuador

4° GIORNO: QUILOTOA - TIGUA
Partenza alle 8.00 assieme all'autista per iniziare una giornata dove si potranno conoscere alcune delle regioni andine più affascinanti dell'Ecuador che offrono caratteristici paesaggi di grande bellezza.
Si percorre un tratto della “Panamericana Sur” chiamata la “Via dei Vulcani”.
Superate le due cime del vulcano Illiniza si lascia la strada Panamericana iniziando il circuito di Quilotoa. Lungo una strada di montagna si raggiungono località come Sigchos, Insilivì e Chungchilan dove si possono effettuare alcune soste per poi arrivare alla laguna di Quilotoa.
Quilotoa è un cratere vulcanico nel cui fondo si è formato un lago. E' uno dei luoghi più affascinanti delle Ande dell'Ecuador ( ingresso USD 3 per persona ). E' possibile scendere a piedi nel cratere raggiungendo il lago ( circa 2 ore in totale di cammino) . Il sentiero è molto ben segnato.
Visitato il cratere di Quilotoa si raggiunge “l'hacienda” tradizionale di alta montagna di Tigua dove si passa la notte.
In caso non ci sia spazio a Tigua, dove i posti disponibili non sono molti, si scende e si dorme nella città di Latacunga.
Tempo indicativo di percorrenza: Quito – Quilotoa: 3 ore e 30 minuti più le eventuali soste.
Tempo indicativo di percorrenza: Quilotoa – Tigua: 40 minuti più le eventuali soste.

5° GIORNO: PARCO NAZIONALE DEL COTOPAXI
Si riparte alle 8:30 diretti verso il Parco Nazionale del Cotopaxi. Entrati nel Parco è possibile conoscere un piccolo centro di informazione e la laguna di Limpiopungo per una prima passeggiata con vista panoramica alla cima imbiancata del Cotopaxi. Si prosegue poi raggiungendo il comodo lodge di alta montagna di Tambopaxi che offre la vista del vulcano. Da qui nel pomeriggio è possibile uscire per una prima passeggiata ad altitudini elevate oppure se lo si desidera per una cavalcata nel parco assieme ad un accompagnatore ( cavalcata non compresa nella quota).
Tigua - Cotopaxi: 2 ore e 30 minuti, 100 chilometri
Trasporto privato.

6° GIORNO: PARCO NAZIONALE DEL COTOPAXI – BANOS
Al mattino assieme all'autista si raggiunge il parcheggio più elevato da dove poi parte il sentiero verso il rifugio Rivas ( m. 4810 s/m) camminando circa una ora per raggiungerlo. Sentiero molto ben evidenziato. Anche in questo caso il paesaggio della cima del Cotopaxi è emozionante e coinvolgente e chi lo desidera può proseguire avvicinandosi al ghiacciaio, il tempo a disposizione lo permette.
Nel pomeriggio si parte diretti verso Baños de Aguas Santa dove si arriva prima di cena.
Cotopaxi - Baños: 2 ora e 30 minuti, 140 chilometri

Chimborazo Ecuador

7° GIORNO: BANOS DE AGUA SANTA
Baños è il luogo ideale per riposarsi un po' dopo la prima settimana di viaggio. Questo villaggio offre numerosi ristorantini, le piscine di acqua termale naturale aperte tutto il giorno e anche nelle ore notturne, un clima temperato e la possibilità di effettuare nelle vicinanze varie escursioni. E' possibile anche lavare i propri vestiti con pochi dollari.
In particolare proponiamo di raggiungere ( da soli in pullman o con un tour organizzato proposto dalle agenzie di Baños) le cascate Manto di Novia e Pailon del Diablo ( a circa 20 minuti da Baños). Si possono effettuare numerose e belle passeggiate immersi in una vegetazione sub tropicale.

8° GIORNO: COTOPAXI – CHIMBORAZO – ALAUSI
Partenza alle 8.00 assieme all'autista diretti verso la cima più alta dell'Ecuador: il Chimborazo.
Prima di mezzogiorno si raggiunge la quota di metri 4100 s/m sull’altipiano dell’Arenal. Il paesaggio è maestoso e dominato dalla vetta della cima più alta del vulcano Chimborazo. E' una zona di alte montagne abitate da popolazioni a maggioranza indigena che vivono mantenendo uno stile e una cultura molto tradizionale. Sull'altipiano frequentemente si incontrano gruppi di vigogne che vivono libere nel loro habitat naturale.
Da qui si sale fino al rifugio Hermanos Carrel (m. 4800 s/m) dove si parcheggia e da qui a piedi ( camminando circa 1 ora con molta tranquillità, sentiero molto ben evidenziato) si raggiunge il rifugio Whymper ( m. 5000 s/m). Il paesaggio è maestoso. La discesa dura circa 30 minuti.
Terminata l'escursione si riparte e si raggiunge la strada Panamericana. Se non la si raggiunge troppo tardi ci sarà ancora il tempo per visitare nei pressi della laguna del Colta la chiesa dalla Balbanera, la più antica chiesa dell'Ecuador, dove fu firmata la prima Costituzione della Repubblica. Fra scenari di grande bellezza la strada percorre valli andine intensamente coltivate dalle comunità indigene della provincia del Chimborazo fino a raggiungere la cittadina di Alausì. Da qui partirà al mattino successivamente il treno della Nariz del Diablo.
Alausì propone l'ambiente tipico dei piccoli centri delle Ande dove la cultura locale è ancora molto legata alla terra.
Le sue vie sono percorse da persone che vestono ancora secondo la tradizione indigena e propongono tratti dell'architettura tipica delle case coloniali spagnole.
Tempo indicativo di percorrenza: Quito – Alausi: 6 ore più le eventuali soste.

9° GIORNO: INGAPIRCA – CUENCA
Partenza del treno alle ore 8:00 dalla stazione di Alausì. Il treno procede lentamente e offre emozionanti paesaggi andini fino alla Nariz del Diablo dove il treno scende per un tratto anche in retromarcia lungo un pendio mozzafiato. L'escursione in treno dura circa 2 ore e si gode di una guida che fornisce numerose informazioni e di comodi posti numerati.
Si riprende la strada lungo la valle andina e si arriva al sito di Ingapirca. E' il maggior sito archeologico Inca e si visita con l'aiuto di una guida locale. Spicca nel sito la costruzione di un tempio a forma ellittica ancora in perfette condizioni. Terminata questa visita si prosegue per Cuenca che si raggiunge prima di cena.
Tempo indicativo di percorrenza: Alausi – Cuenca: 4 ore più le eventuali soste.

Cajas Ecuador

10° GIORNO: CUENCA
Tempo disponibile per visitare il centro della città. Guida parlante italiano disponibile a richiesta.
Cuenca offre una volta in più il piacevole contesto delle città coloniali della sierra. La visita permette di conoscere la Cattedrale, le chiese di San Sebastian e del Carmen de la Asunciòn, la piazza San Francisco, il quartiere di El Vado, i laboratori dove si produce in forma artigianale il cappello Panama e il museo etnografico del “Banco Central”.
Nel pomeriggio è molto piacevole passeggiare nelle vie ricche di atmosfera coloniale e repubblicana.

11° GIORNO: CUENCA - GUAYAQUIL
Partenza alle 9.00 per Guayaquil. Si attraversa il Parco Nazionale del Cajas dove è possibile effettuare alcune soste per osservarne il paesaggio di alta montagna prima di scendere alla costa dell'Ecuador caratterizzata per la sua natura tropicale. Lungo il percorso sono innumerevoli i campi di cacao, banano, canna da zucchero e riso che si attraversano prima di raggiungere la vivace e operosa città di Guayaquil.
Guayaquil è la più popolata città dell'Ecuador. E' stata oggetto negli ultimi 15 anni di importanti progetti urbanistici. Il centro e il lungo fiume sono molto accoglienti e interessanti. A richiesta guida a Guayaquil parlante italiano.
Tempo indicativo di percorrenza: Cuenca – Guayaquil; 3 ore e 30 minuti più le eventuali soste.

12° GIORNO: AEROPORTO - VOLO
Tempo libero, trasferimento privato in aeroporto e volo per l'Italia.
Chi lo desidera potrà raggiungere le Galapagos per vivere l'incredibile esperienza naturalistica offerta da queste isole.

13° GIORNO: ITALIA
Arrivo in Italia.

Tour Ecuador Trekking

Desideri maggiori informazioni ?