Tour Nicaragua Soft Explorer

Programma di viaggio in Nicaragua di 16 giorni.
Tour privato a richiesta, minimo 2 partecipanti, partenze tutte le settimane.
Trasporti privati con autista/guida parlante spagnoloe inglese.

Granada Nicaragua

Tour Nicaragua Soft Explorer Mashipura Viajes

Il Nicaragua visitato con calma, senza fretta, raggiungendo le sue principali località. Si potranno conoscere ambienti naturali caratteristici e molto diversi fra loro, mercati e città coloniali. Sempre in compagnia di una guida e godendo di comodi trasporti privati. L'alternanza di vulcani, laghi, spiagge e cittadine ricche di storia soprende chi viaggia in questo Paese ancora così poco conosciuto e ricco di sorprese.

  • Quote e informazioni

    QUOTA TOUR
    Tour Nicaragua Soft Explorer: USD 2.890 per persona in camera doppia o matrimoniale.

    LA QUOTA COMPRENDE
    - i pernottamenti e le colazioni in hotel
    - i trasporti in un veicolo privato con aria condizionata ( sull'isola di Omepete i trasporti possono essere senza aria condizionata)
    - le escursioni guidate descritte nel programma
    - traghetto a/r per Omepete
    - i pasti compresi come descritti nel programma
    - guida privata dal 2° al 11° giorno
    - guida privata parlante inglese a Bluefields
    - tutti gli ingressi previsti nel programma

  • Hotel previsti

    - Managua: Hotel Camino Real ****
    - Leon: Hotel Austria***
    - Selva Negra: Lodge Selva Negra**
    - san Juan del Sur: Hotel; Casa Blanca***
    - Omepete: Hotel Villa Paraiso ***
    - Granada: Hotel Patio del Malinche ***
    - Corn Island: Hotel Arenas Beach ***

Nicaragua Soft Explorer 2018

Leon Nicaragua

1° GIORNO: PARTENZA E VOLO - MANAGUA
Arrivo in aeroporto a Managua. Accoglienza da parte di un nostro incaricato e trasferimento in hotel.
Situata ad una media di appena m. 50 s/m nella città predomina un clima temperato tutto l'anno, con una temperatura media costante tra i 28 e i 32 gradi centigradi. I mesi di dicembre e gennaio sono i più freschi dell’anno. Marzo e aprile i più caldi.

2° GIORNO: LEON
Appuntamento in hotel e assieme ad una guida si visiteranno i monumenti più importanti di Managua prima di partire verso il nord del paese.
Una guida ( parlante spagnolo e inglese ) accompagnerà dal 2° al 11° giorno del viaggio. Lungo la strada si potrà osservare la vista impressionante del vulcano Momotombo, ancora molto attivo. Si raggiunge il sitio archeologico di León Viejo che offre l'occasione di parlare un po' delle storia, a tratti turbolenta, di questa nazione.
Nel pomeriggio trasferimento alla città di Leon.
La città di León con i suoi 300.000 abitanti è, assieme a Granada, la città più importante del Nicaragua dopo la capitale Managua dalla quale dista circa 90 chilometri. León fu eretta nel luogo ove si trova tutt'ora dopo che la vecchia León fu distrutta da un terremoto nel 1609. León è stata la capitale del paese per più di 200 anni cedendo questo ruolo, nel 1851, a Managua.
La città ha conservato la caratteristica architettura fatta di case a un piano con i caratteristici tetti di tegole. Le case sono costruite attorno a un patio centrale che le rende fresche nonostante il clima caldo della regione.
Cena compresa.

3° GIORNO: LEON – LAS PENITAS – LEON
Al mattino tour con una guida locale conoscendo il centro storico della città coloniale di León, una volta il centro rivoluzionario del Paese e ora una vivace città universitaria. Prima di mezzogiorno si parte verso la costa del Pacifico a le spiagge di Las Peñitas e Poneloya. Si arriva in spiaggia in tempo per pranzare in uno dei ristoranti tradizionali o per passeggiare e nuotare nell'Oceano Pacifico. Le spiagge di Poneloya sono fra le più popolari del Nicaragua e si trovano a circa 20 chilometri dalla città di León. Si resta in spiaggia fino al tramonto, che spesso regala un paesaggio emozionante, prima di ritornare a León per l'ora di cena.
Pranzo compreso.

Nicaragua

4° GIORNO: SAN JACINTO – MATAGALPA – SELVA NEGRA
Si parte diretti verso la fresca regione dell'area montagnosa centrale del Nicaragua. Lungo la strada sosta nel villaggio rurale di San Jacinto, dove si visitano le fumanti pozze di fango bollente, dimostrazione della forte attività vulcanica della regione. Dopo aver attraversato la città di Matagalpa, si arriva al lodge Selva Negra.
Dopo essersi sistemati nella propria stanza nel pomeriggio si effettua una prima passeggiata per conoscere l'agricoltura locale e una piantagione di caffè. L'escursione permette anche di effettuare una prima esperienza di birdwatching e di rilassarsi nella fresca aria di montagna.
Guardando il paesaggio di Matagalpa non pare di essere in Nicaragua: boschi, campi verdi con fiori e erba e un clima fresco caratterizzano un'area molto diversa dal resto del paese. Il clima è molto favorevole per la coltivazione del caffè e così Matagalpa è tra le aree più importanti per questa produzione agricola.
Cena compresa.

5° GIORNO: FATTORIA LA CUMPLIDA – SELVA NEGRA
Assieme ad un accompagnatore locale si parte al mattino in fuoristrada visitando la zona delle piantagioni del famoso caffè del Nicaragua. Si raggiunge la fattoria “ La Cumplida” dove ci sarà la possibilità di conoscere la pianta del caffè, la sua lavorazione e gli aspetti della vegetazione e della vita in campagna in Nicaragua.
Ritono a Selva Negra nel pomeriggio.
Cena compresa.

6° GIORNO: SAN JUAN DEL SUR
Dopo la prima colazione partenza per poi raggiungere, dopo circa quattro ore di viaggio, la colorata e famosa città di San Juan del Sur, sulla costa del Pacifico. Ci sarà il tempo per godere del paesaggio passeggiando e gustando, se lo si desidera,pesce fresco in uno dei numerosi ristoranti sulla spiaggia. Questa cittadina, distante appena 15 chilometri dalla strada Panamericana, grazie alle sue forti onde, non tanto nella baia quanto nelle spiagge vicine, è un popolare ritrovo di surfisti.
Cena compresa.

Omepete Nicaragua

7° GIORNO: ISLA DE OMEPETE – RESERVA CHARCO VERDE
Partenza al mattino verso la piccola città di San Jorge sulle rive del lago Nicaragua dove parte il traghetto per raggiungere l'isola di Ometepe, un luogo privilegiato dove si sono sviluppati progetti di agricoltura comunitaria. Omepete è la più grande isola lacustre al mondo ed è formata da due grandi vulcani di oltre 1600 metri di quota: il Madera e il Conception che è ancora attivo. L'attività vulcanica, attraverso il deposito delle ceneri, ha reso il suolo dell'isola estremamente fertile consentendo ottime rese agricole. L'isola è abitata dal 2000-2500 A.C
Il nostro viaggio continua vistando sull'isola il sito naturale di Charco Verde. Qui vale la pena passeggiare lungo i sentieri e conoscere la flora e la fauna dell'isola e la leggenda di "Chico Largo". Successivamente si raggiunge la piscina naturale "Ojo de Agua", dove chi lo desidera può rilassarsi con un fresco bagno. Nel pomeriggio si arriva a Playa Santo Domingo passando per i tradizionali villaggi rurali. Tempo libero per nuotare, rilassarsi o passeggiare lungo la spiaggia.
Cena compresa.

8° GIORNO: ISLA DE OMEPETE – VULCANO MADERAS
A seconda della disponibilità dei partecipanti, esploreremo il vulcano Maderas. Per i viaggiatori che hanno più desiderio di camminare si propone il trekking al lago vulcanico del cratere del Maderas. In caso contrario si propone una facile passeggiata nella natura conoscendo le antiche incisioni rupestri della Finca Santa Magdalena, la vegetazione circostante e gli alberi, spesso abitati da scimmie.
Riguardo il trekking che porta alla sommità del Maderas: è un trekking piuttosto impegnativo che richiede fra andata e ritrono almeno 6 ore di cammino assieme alla guida. Lungo il cammino è possibile fermarsi a metà raggiungendo un punto panoramico. In questo modo si limita il trekking ma si gode comunque del bellissimo paesaggio dell' isola e del vulcano Conception. Escursioni con guide locali.
Ritorno in hotel alla spiaggia di Santo Domingo nel pomeriggio per terminare la giornata con un bagno ristoratore.
Pranzo compreso tipo spuntino

9° GIORNO: GRANADA - ISLETAS
Al mattino trasferimento in traghetto verso la terraferma per poi raggiungere la città di Granada dove è possibile passeggiare nella città da soli, rilassarsi nel giardino dell'hotel o sorseggiare un drink sulla famosa strada della Calzada. Granada è una delle più importanti città del Nicaragua e certamente la più importante da un punto di vista turistico. Per secoli è stata chiamata 'La Gran Sultana' per le sue bellezze architettoniche in stile coloniale.
Granada è situata a soli 40 chilometri a sud di Managua è considerata una delle più belle città coloniali del Centro America.
Al centro della città, come in molte altre città coloniali dell'America Latina, si trova il Parco Centrale, epicentro della comunità granadina. Attorno ad esso sorgono i più importanti edifici della città e costituisce il punto di ritrovo dove i residenti socializzano a tutte le ore del giorno. Nel Parco Centrale di Granada è possibile trovare prodotti artigianali, piatti tipici ( fra cui il vigoron ) e ascoltare musica.
A poca distanza dalla piazza centrale si trovano le principali chiese e il tipico mercato dove tutte le mattine è possibile trovare frutta tropicale, verdura fresca, carne, formaggio e pesce del lago a poco prezzo.
Nel pomeriggio tour in barca navigando fra Las Isletas, minuscole isolette di origine vulcanica nel lago Nicaragua che ospitano numerose specie di uccelli e alcune case.
L'arcipelago è formato da 365 piccole isole ( una per ogni giorno dell'anno ) di origine vulcanica situate nel lago a 3 chilometri dalla città di Granada, tutte estremamente ricche di flora e fauna, in special modo di uccelli acquatici.
Le isole sono visitabili con piccole imbarcazioni che partono da Puerto Cesar, posto sull'estremità sud del malecón di Granada. Con esse potrete percorrere gli stretti canali che separano le isole e ammirare una fortificazione che risale al secolo XIX che sorge sull'isola di San Pablo e una colonia di scimmie che abita un piccolo isolotto che, incuriosite dall'arrivo della lancia, si avvicinano alla riva.
Pranzo compreso.

Granada Nicaragua

10° GIORNO: LAGUNA DE APOYO - GRANADA
Dopo colazione visita guidata al centro di Granada: la "Casa de los Leones" (Casa delle tre culture), il Convento di San Francisco e il suo Museo, con una vasta esposizione di statuti precolombiani e ceramiche, il mercato colorato, le affascinanti strade di ciottoli e numerose chiese e monumenti architettonicamente significativi. In tarda mattinata inizia l'escursione al cratere della Laguna de Apoyo dove si pranza. Nel pomeriggio tempo libero con la possibilità di nuotare prima di ritornare a Granada.
Pranzo compreso.

11° GIORNO: VULCANO MASAYA - CATARINA E SAN JUAN DE ORIENTE ' GRANADA
Al mattino inizia l'escursione guidata raggiungendo la sommità del vulcano Masaya dove è possibile conoscere la bocca del cratere soprannominato “la bocca del inferno”.
Il Parco Nazionale Volcán Masaya offre uno dei fenomeni naturali più interessanti e belli del Nicaragua con due vulcani impressionanti e alcuni crateri spettacolari. Il Volcán Masaya è anche conosciuto come Popogatepe che significa, nella lingua indigena dell'etnia Chorotega, “montagna che arde”. Uno dei suoi crateri, il Santiago, è tuttora in attività e si può vedere al suo interno lava incandescente.
Si visita poi il mercato artigianale di Masaya dove si pranza in un ristorante tipico. Sulla via del ritorno sosta al villaggio di Catarina, che offre una straordinaria vista sulla Laguna de Apoyo, e a San Juan de Oriente, cittadina famosa per le sue ceramiche.
Pranzo compreso.

12° GIORNO: BLUEFIELDS - CORN ISLANDS
Dall'aeroporto di Managua partenza in volo verso la cittadina di Bluefields sulla costa atlantica del Nicaragua. Arrivati a Bluefields si visita la città in compagnia di una guida locale che vi accoglierà in aeroporto e vi racconterà la città la cui storia è legata a quella dei pirati europei che la fondarono.
Nel pomeriggio si riparte in aereo per il breve volo verso le Corn Islands.
All'arrivo accoglienza da parte di un nostro incaricato e trasferimento in hotel. Tempo libero.
Le due isole di Corn Islands sono circondate da una barriera corallina, la visibilità a 3 metri di profondità a volte supera gli 80 metri e ne fa un luogo ideale per le il diving e le immersioni subacquee.
Quest'area è stata per molti anni il rifugio favorito dei pirati che vagabondavano nel mar dei Caraibi, è quindi molto probabile che molti vecchi relitti giacciano adagiati sul fondo del mare che circonda le Corn Islands.
Per secoli le Corn Islands sono rimaste sotto il dominio Britannico finché nell'anno1894 il governo del Nicaragua dichiarò la sua sovranità.
La maggior parte della popolazione delle Corn Islands è di pelle scura o meticcia discendendo dalla popolazione Miskito e dai neri schiavi africani sopravvissuti ai naufragi delle navi che li trasportavano.
Il cibo che si può trovare sulle isole è molto buono. Camminando lungo le spiaggie ci si può fermare nei ristorantini che si trovano in riva al mare dove si può gustare un'ampia varietà di piatti di mare con pesce, aragoste, gamberetti e granchi.
Un regolare servizio di barche collega Little Corn Island con l'isola principale

Corn Islands Nicaragua

13° GIORNO: CORN ISLANDS
Giorno libero alle Corn Islands godendo delle spiagge e del mare.
Le spiagge che si trovano all’ovest ed al sud dell'isola principale sono l’ideale per il nuoto con le loro acque calme. Il lato del nord dell'isola è il posto ideale per lo snorkeling: ci sono tre barriere coralline separate del reef dove potete esplorare il mondo sottomarino scivolando su queste tiepide acque.
Se preferite fare sub potete trovare, oltre ai fondali splendidi, un centro che offre un ottimo servizio di assistenza. A Big Corn Island troverete quindi tutte le condizioni per praticare questa attività.
Se invece preferite stare sulla terra ferma potrete fare una passeggiata a cavallo attraverso la foresta e lungo le paludi di mangrovie o effettuare un’escursione a piedi fino ad una torre di osservazione posta sul punto più alto dell'isola da dove potrete ammirare l'oceano a 360 gradi.
A Little Corn Island se desiderate rilassarvi potete dondolarvi in un’amaca assaporando la brezza dell’oceano oppure sedervi ad un tavolo di legno all’ombra di un ombrellone osservando l’acqua cristallina bevendo una birra gelata e mangiando pesce e crostacei.
Se preferite essere più attivi potete fare canottaggio nell’oceano, cavalcare o passeggiare lungo le ampie spiagge o nelle foreste dell’interno.
Pernottamento a Big Corn Island.

14° GIORNO: MANAGUA
Ultime ore libere alle Corn Islands. Mattinata a disposizione. Trasferimento in aeroporto nel pomeriggio e partenza in volo a Managua dove si arriva in tarda serata. In aeroporto accoglienza e trasferimento in hotel.

15° GIORNO: MANAGUA – AEROPORTO
Trasferimento in aeroporto e volo per l' Italia.

16° GIORNO: ITALIA
Arrivo in Italia

Tour Nicaragua Soft Explorer

Desideri maggiori informazioni ?